martedì 20 marzo 2018

Recensione: Absorption - I Colori del Sangue di Eugene Pitch



Titolo: Absorption - I Colori del Sangue
Autore: Eugene Pitch
Editore: PubMe
Genere: Hyperbook
Data di pubblicazione: 27/12/2017
Pagine: 224
Prezzo: 12,99€ (cartaceo) / 4,99€ (ebook)

David fugge da un misterioso passato e vive ora a Londra, in un appartamento fatiscente e lavorando come cameriere in un bar. Il professore è il suo unico amico, un uomo che come lui è appassionato d'arte, cliente del bar e con cui instaura un'insolita amicizia. Ray, insieme a sua moglie Miranda, vive alla giornata, lavora come fotografo e per questo motivo viaggia in continuazione. Cos'hanno in comune Ray e David? Assolutamente nulla, almeno fino a quando una banda di criminali ben organizzata non decide di farli incontrare, rapendo loro le persone più care e costringendoli a collaborare. I due dapprima si muovono separatamente, l'uno inconsapevole dell'esistenza dell'altro, poi le loro strade si incrociano e da lì in poi dovranno unire le forze e portare a termine la pericolosa missione. Ma perché questi criminali hanno scelto proprio loro? Riusciranno a salvare le persone prese in ostaggio?

Prima di iniziare, vorrei ringraziare l'autore che mi ha dato l'opportunità di leggere il suo libro!

"Absorption - I colori del sangue" è un hyperbook. Se vi state chiedendo cos'è, vi dico che sostanzialmente è un genere caratterizzato da capitoli corti, frasi brevi e dalla presenza di tanti personaggi. Vi invito, comunque, a leggere QUI per conoscere e apprendere meglio il significato.

Non vi parlerò della trama, penso che vada scoperta con calma durante la lettura.

Sono presenti diversi personaggi, che vivono in luoghi diversi e che all'inizio non sembrano aver alcun tipo di collegamento. Ammetto che la mancanza di un ordine presente nei primi capitoli, mi ha lasciata un po' perplessa e smarrita. Andando avanti, però, tutto sembra andare nella stessa direzione, come una sorta di imbuto, e ciò rende la storia sempre più appassionante e coinvolgente, fino ad arrivare a un finale inaspettato. Già, un finale che non immaginavo minimamente, l'autore è stato bravo nell'intreccio e molto maturo nella gestione la storia.

Lo stile è incalzante e dinamico, il lessico semplice e pulito, adatto per questo genere. Le ambientazioni sono anche esse protagoniste della storia. L'autore ha voluto anche analizzare alcune problematiche attuali senza però rallentare la trama.

Per la presenza di più personaggi e per le poche pagine a disposizione, penso sia difficile sviluppare al meglio la psicologia dei personaggi, ma l'autore è stato bravissimo, non ho notato nessuna pesantezza e banalità nella loro descrizione. 

Lo consiglio? Assolutamente. Un libro che si legge in pochissimo tempo, pieno di suspense e di misteri, che riesce a coinvolgere totalmente il lettore.


Nessun commento:

Posta un commento